5 motivi per cui dovresti continuare a studiare anche dopo la laurea

5 motivi per cui dovresti studiare dopo la laurea

In questo articolo vi parlo del perché è importante continuare a studiare dopo la laurea e imparare nuove competenze anche quando si lavora già, raccontandovi anche quella che è stata la mia esperienza post-laurea.

Perché è importante continuare a studiare dopo la laurea- Cosa succede dopo l’università

Il momento della laurea è un traguardo meraviglioso che segna la fine di un percorso. Tradizionalmente pensiamo alla laurea come il paletto che separa la vita da ragazzi e la vita da adulti. È un po’ quello che pensavo anche io. Una volta laureata, mi sarei lasciata i libri e gli esami alle spalle, avrei subito trovato un lavoro nell’ambito di quello che avevo studiato e non avrei avuto bisogno di imparare altro.

Appena mi sono avvicinata al mondo del lavoro, ho capito di avere un’idea molto lontana dalla realtà. Seppure mi trovassi all’estero, in una città con moltissime opportunità lavorative, mi sono accorta abbastanza velocemente di quante competenze fossero richieste per un semplice tirocinio nel mio ambito, competenze che non mi erano state mai nemmeno accennate all’università.

Per questo motivo, mentre svolgevo un tirocinio che non rispecchiava esattamente quello che volevo fare, ho iniziato a studiare per acquisire tutte quelle competenze che due lauree in economia non mi avevano fornito, ma che vedevo in ogni annuncio di lavoro che mi ispirasse: Excel avanzato, SQL, Adobe, Programmazione, Tableau e cosi via. Così sono riuscita a ottenere il mio primo lavoro.
Ma non è finita qui. Ho capito che continuare a imparare nuove skills e competenze è fondamentale anche quando si ha un lavoro, per migliorare quello che si fa attualmente e per rimanere competitivi sul mercato in caso si decidesse di cambiare.

Il Lifelong Learning

Il racconto della mia esperienza non è che un’introduzione al concetto chiave di questo articolo, il Lifelong Learning, ovvero educazione continua.

Cos’è il lifelong learning? Semplicemente l’idea di espandere costantemente le proprie abilità e consocenze, non smettere mai di imparare e cercare di migliorare se stessi, sia per crescita personale che per crescita lavorativa.

5 motivi per continuare a studiare anche dopo la laurea

5 motivi per cui dovresti continuare a studiare anche dopo la laurea

1. Rimanere competitivi sul mercato del lavoro e prepararti all’inaspettato

Se in questo momento stai lavorando, non cadere nella tentazione di smettere di imparare cose nuove perché tanto “hai già il posto”.

Cosa faresti se perdessi il lavoro? Hai altre abilità da poter sfruttare? L’educazione continua ti dà diverse opzioni per il futuro e, in caso di periodi di crisi, ti rende la vita decisamente più facile.

2. Migliorare le attività che stai svolgendo adesso

Se acquisisci nuove competenze nel tuo settore, migliorerai al tuo lavoro, dimostrando che hai skills trasferibili e rendendoti indispensabile per il tuo team.

3. Ottenere il lavoro dei sogni

È possibile che il lavoro che hai adesso non ti soddisfi del tutto. Magari sei un neolaureato, e come me ti sei trovato a non avere le skills giuste per fare ciò che ti eri prefissato durante gli studi.

Studiare nel tempo libero per quelle competenze che ti servono ti permetterà di cambiare lavoro e fare quello a cui sei realmente interessato. 

4. Essere sempre aggiornati su ciò che sta succedendo nel proprio ambito

Al giorno d’oggi, il mercato del lavoro si muove in modo molto veloce e ogni anno nascono nuove aree, software e metodologie che bisogna conoscere e imparare al fine di stare al passo con le altre aziende del settore.

5. Allargare le tue prospettive

Svolgere lo stesso lavoro per un periodo più o meno lungo di tempo può portarti a vedere le cose in modo abbastanza univoco e limitato. Per allargare le tue prospettive e vedere il mondo con diversi punti di vista, è essenziale rimanere curiosi e continuare a imparare.

Come continuare a studiare al di fuori dell’università?

Molte aziende oggi si stanno attrezzando per facilitare l’educazione continua, e mettono a disposizione un budget annuale per la formazione dei dipendenti o delle piattaforme apposite.

Tuttavia, si può iniziare a imparare anche in modo autonomo e gratuito (o comunque a basso costo) grazie alle tante piattaforme online che offrono corsi e certificazioni.

Nel mio articolo sulle sei migliori piattaforme dove acquisire nuove competenze, parlo in modo approfondito di alcuni dei miei siti web preferiti per imparare nuove skills. Se invece sei alla ricerca di certificazioni gratuite, ti consiglio di leggere il mio articolo dedicato. 

Se questo articolo sui motivi per cui è importante continuare a studiare dopo la laurea ti è stato utile, iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni settimana!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *