Come scegliere l'università
 |  | 

Come scegliere l’università giusta per te

Sei uno studente delle superiori con le idee confuse? Non sai quale scegliere l’università giusta per te? Hai una tremenda paura di sbagliare una delle “grandi” scelte della vita? Non hai la più pallida idea di che lavoro vorrai fare? Beh, se sei qui è perché vuoi trovare una risposta a queste domande. E indovina un po’… sei nel posto giusto!

In questo articolo, ti verranno dati alcuni consigli e suggerimenti per orientarti nella scelta universitaria e fare chiarezza su tutta la confusione che hai in testa in questo preciso momento. Se anche tu non vedi l’ora di scoprire come fare una scelta consapevole e creare il futuro dei tuoi sogni, continua a leggere.

Come scegliere l’università con gli strumenti giusti!

Non riesci a capire quale indirizzo sembra essere adatto a te? Sei in buona compagnia…

Secondo i dati raccolti dopo la maturità del 2018 due studenti su cinque non avevano ancora scelto la direzione da prendere per il loro futuro. Le percentuali di giovani indecisi aumentano costantemente e l’unico modo per contrastare questo fenomeno è attraverso un saldo ed effettivo orientamento universitario.

Purtroppo, l’Italia si trova al primo posto di una classifica triste: è il primo paese in Europa per percentuale di NEET (Neither in Employment or in Education or Training). Questo acronimo che indica giovani senza lavoro e che hanno abbandonato gli studi è diventato un tema di discussione a seguito dell’aumento esponenziale dei giovani in questa condizione: il 23,3% dei giovani italiani compresi tra i 15 e i 29 anni non studia e non lavora, contro il 22,1% dell’anno precedente (2019).

Se non vuoi rientrare anche tu in quel 23,3%, forse è ora di trovare una strategia per scegliere consapevolmente la strada giusta per te!

Di seguito ti elencherò una breve guida per aiutarti nella scelta universitaria, con:

  • i miei consigli per affrontare al meglio questa grande decisione
  • gli step per effettuare una scelta consapevole
  • link utili per capire al meglio quali sono i tuoi interessi
  • elenco di test attitudinali e non che ti diranno come scegliere l’università adatta a te
Orientarsi alla scelta universitaria

Hai bisogno di suggerimenti su come scegliere l’università?…Eccomi!

Io sono Ilaria, una collaboratrice di Francesca. Attualmente sto studiando presso il liceo linguistico e sono in quinta, quindi mi sento molto vicina a tutti voi che leggendo questo articolo devono fare una scelta così importante come quella universitaria.

Scegliere non è semplice, questo lo sappiamo tutti, e spesso le pressioni esterne possono rendere questa scelta ancor più complessa. Per questa ragione, con quest’articolo, vorrei condividere una serie di consigli “peer to peer” per navigare nel marasma delle scelte universitarie.

Questi piccoli accorgimenti mi hanno aiutato molto nella scelta e spero possano fare lo stesso con voi.

Scegli per tempo, il futuro non ti aspetta

Se pensi di scegliere la tua università dei sogni solo dopo il diploma, stai commettendo il primo errore!

Molte università richiedono un test di ingresso per accedere; questo test a volte va eseguito anche mesi prima dell’inizio dell’università, persino a nell’estate della quarta o nell’inverno della quinta. Quindi non aspettare l’ultimo momento ma parti in anticipo e vedrai che eviterai brutte sorprese.

Non è abbastanza fare dei passi che un giorno ci porteranno ad uno scopo, ogni passo deve essere lui stesso uno scopo, nello stesso tempo in cui ci porta avanti.

Johann Wolfgang Goethe

Fai esperienze e guardati attorno

Il secondo consiglio spassionato che posso darvi è quello di essere curiosi: non appena avete un attimo libero date un’occhiata ai siti delle università vicino a voi (i corsi offerti, le materie insegnate e soprattutto la presenza di eventuali test di accesso). Mai come ora mi sono resa conto di quanto sia stato utile partire in anticipo (ho iniziato a curiosare nell’estate della quarta) per sviluppare una scelta ragionata e non campata per aria!

Questa ricerca NON deve portare per forza a una meta definita, ma deve essere una semplice scrematura iniziale che vi porterà a escludere alcuni settori e con essi anche a scaricarvi di alcune ansie inutili.

La curiosità vi permetterà di scoprire alcuni interessi che nemmeno immaginavate. Provate a seguire lezioni su YouTube tenute da professori delle università che più vi ispirano. Trovate che la lezione vi faccia addormentare? Beh, passate alla prossima fino a trovare l’ambito che vi faccia illuminare gli occhi di interesse.

Se sto scrivendo ora questo articolo è proprio perché sono stata curiosa e ho mandato la candidatura per questo blog! Manda candidature per piccoli lavoretti nel digitale o dai le vecchie e amate ripetizioni; segui corsi online e partecipa a iniziative proposte da ogni università.

Come dice il detto, tutto fa brodo! E quando avrai collezionato un po’ di esperienze capirai anche in quali settori sei più interessato.

Parla e confrontati con persone che hanno già fatto la scelta

Una delle cose più utili da fare è sicuramente confrontarti con altre persone per avere una testimonianza diretta di come sarà il percorso universitario che stai considerando. Se non c’è nessuno nel tuo circolo di familiari/amici con cui confrontarti, prova a fare networking ed entrare in gruppi/communities dedicate all’orientamento universitario. Nella nostra community di @twentyliving_ su instagram spesso discutiamo di questi temi e condividiamo esperienze relative agli studi post-diploma.

Maturare una scelta in anticipo non significa aver scelto

Non pensare che la prima scelta sia anche l’ultima (e fai in modo che non sia l’ultima)

Probabilmente, a momenti dove tutto ti sembra chiarissimo ne seguiranno alcuni di panico totale…è normalissimo! Io penso di avere cambiato idea almeno una decina di volte se non di più fino ad ora. Tuttavia l’importante e non smettere di curiosare anche quando si pensa tutto sia chiaro, solo così capirai realmente qual è la strada per te.

Soprattutto se hai intenzione di proseguire i tuoi sudi all’estero, presta attenzione alle scadenze che sono precedenti a quelle italiane. Per eventuali dubbi ti consiglio l’articolo di WEP: Università all’estero: la guida definitiva.

Per leggere un’esperienza di studio all’estero dai uno sguardo al seguente articolo: Tutto ciò che devi sapere per fare l’università in Olanda

Armati di certificazioni

Se hai già dato una sbirciata ai siti delle università, qualsiasi corso tu voglia affrontare, le certificazioni di lingua, come FCE, DELE, DELF etc…, o informatiche, come ECDL, saranno un valore aggiunto al tuo Curriculum studente e ti torneranno utili anche all’università (sia per accedere che, in alcuni casi, per evitare alcuni esami).

Spesso sono le scuole a proporli, ma se così non fosse non spaventarti: puoi sempre muoverti in autonomia e iscriverti sui siti ufficiali degli enti somministratori.

Non perderti l’articolo sulle 15 certificazioni da ottenere gratis online!

Scrivi una lista di date di scadenza

Pensi di avere tutto sotto mano? Beh, ti sbagli!

La nostra memoria non è infallibile; a meno che non ti armi di foglio e penna o di note del telefono, ricordarti tutte le date di scadenza di testi di ammissione, date per l’immatricolazione e incontri offerti dall’università sarà quasi impossibile.

Il mio consiglio? Appuntati tutte le date e le informazioni (argomenti test di ammissione, modalità di immatricolazione, piattaforma usata per il test, etc…)che ritieni fondamentali per stare al passo con la tua università dei sogni. In questo modo, eviterai di sforare il termine ultimo.

Fai un’analisi SWOT

Non sai cos’è un analisi SWOT?

Quest’analisi è solitamente usata dai manager per prendere decisioni importanti. Tuttavia, può diventare anche un perfetto strumento di analisi della scelta per uno studente che sia accinge alla scelta universitaria.

Quest’analisi permette di valutare e soppesare quattro aspetti di una scelta:

  1. punti di forza (strenghts)
  2. debolezze (weaknesses)
  3. opportunità (opportunities)
  4. minacce (threats)

Cosa aspetti? Prendi un foglio e fai l’analisi SWOT della tua scelta!

Riassumendo…

Come scegliere l’università

  • leggi opinioni sull’università e sulla facoltà nei forum online
  • se sei insicuro su procedure di ammissione e date controlla il sito dell’università o scrivi una mail direttamente alla segreteria
  • prova a immaginarti nel futuro come un professionista…In che ruolo ti vedi?
  • Fai mille esperienze per “assaggiare” un po’ di tutto e trovare un ambito che ti interessa
  • segui le lezioni offerte dalla tua università dei sogni o da altre facoltà simili per capire se davvero ciò che viene spiegato vorrai studiarlo per cinque anni della tua vita
  • fai un’analisi SWOT per essere certo della tua scelta

Come NON scegliere l’università

  • NON sottovalutarti e NON sottovalutare le tue capacità: nessuna facoltà è impossibile, quindi NON farti frenare dal pensiero “per me è troppo difficile”
  • NON lasciarti condizionare dal pensiero altrui
  • segui il tuo cuore ma NON dimenticarti di avere anche una testa e che le scelte migliori NON sono improvvisate ma frutto di una lunga analisi
  • NON avere paura di scrivere per chiedere informazioni all’università, qualora tu ne abbia bisogno. Nella maggior parte dei casi c’è un numero o una mail da contattare per risolvere qualsiasi dubbio

Hai ancora dubbi? Ecco alcune risorse online utili alla scelta universitaria

Se ritieni tutti questi suggerimenti ancora un po’ troppo astratti, ti consiglio di provare uno o tutti i test di seguito proposti.

StudyPortals

Questo portale ti permette di ricercare triennali, magistrali e dottorati in tutta Europa (e per alcuni ambiti, anche gli Stati Uniti). Sul sito puoi trovare diverse informazioni sui corsi singoli e sulle università, così come filtrare in base a specifici parametri (costi, location, materie ecc.).

QS World Ranking

Il QS World Ranking è una delle classifiche più famose per l’orientamento alla scelta universitaria.

16 Personalities

Questo test potrebbe sembrarti l’ennesimo inutile test sulla personalità ma in realtà si basa su studi psicologici e sul Myers Briggs Type Indicator. Il MBTI è uno strumento utilizzato dai professionisti della psicologia con l’obiettivo di determinare il tipo di personalità di un individuo. Permette di mettere in evidenza le dominanti psicologiche del soggetto e si utilizza soprattutto per la conoscenza di sé, per capire meglio le relazioni interpersonali e per alcune posizioni professionali.

Test Almalaurea

AlmaOrièntati è un percorso di orientamento alla scelta universitaria, realizzato da un team di psicologi, sociologi, statistici e informatici coordinati dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea e indirizzato a giovani che, come te, vorrebbero sapere come scegliere l’università giusta.

Alla fine di questo percorso ti sarà restituito un profilo personalizzato che farà chiarezza sulle tue propensioni.

TEST: CHE PROFESSIONISTA SEI?

Se non sei sicuro di come scegliere l’università prova ad anticipare i tempi: immaginati già nel mondo lavorativo per risalire poi alla facoltà migliore per te in base alle skills richieste per quel tipo particolare di professione. Così facendo, riuscirai anche a fare chiarezza sulle tue eventuali predisposizioni e passioni nascoste. Si tratta solo di affrontare il processo inverso: dal lavoro alla facoltà!

Eccoti di seguito alguni esempi di test che potrai svolgere per comprendere meglio il settore più indicato a te:

  • test VANITY FAIR : “Ed è per questo che, per fare il primo passo verso un percorso di auto-esplorazione, abbiamo messo a punto un test così da individuare il terreno più fertile per far fiorire il vostro talento.

“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita”

-CONFUCIO
  • test SOCIAL ACADEMY: ecco per te un questionario attitudinale di che ti aiuterà a individuare i tuoi punti di forza, le tue attitudini per costruirsi un percorso verso il lavoro ideale e la scelta universitaria migliore.

Altro ancora…

Se ancora non sei soddisfatto e non sei ancora sicuro di come scegliere l’università perfetta per te, ecco per altre risorse aggiuntive:

  • se vuoi mettere alla prova le tue conoscenze, ecco alcuni test per ogni facoltà
  • se vuoi capire quali sono gli atenei presenti in Italia e i loro corsi, Universitaly è il portale per te
  • se vuoi vedere il posizionamento delle diverse università usa la piattaforma online QS World Ranking
  • se vuoi leggere articoli sulle possibili scelte universitarie, corri sul sito di Studenti.it

Spero che quest’articolo sulla scelta universitaria ti sia stato utile e abbia fatto chiarezza. Se ti piacciono i nostri contenuti, iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni mese!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *