|  | 

Come creare un sito web/blog professionale – Guida pratica e veloce

In questo articolo parlo di come creare un sito web/blog professionale in poco tempo e ti fornisco una guida pratica e veloce a cui puoi fare riferimento. 

Avere un sito web può avere diversi obiettivi, dal mostrare le proprie competenze e portfolio al condividere informazioni utili sul tuo campo di specializzazione. Potresti anche voler aprire un blog dove parlare di un argomento diverso dal tuo lavoro, oppure per portare avanti un progetto specifico.

In questo articolo tuttavia non affronterò nessuno degli argomenti riguardanti lo scopo del tuo sito, a chi è rivolto, come scrivere articoli e così via. Al contrario, voglio dare una guida pratica e veloce a chi non ha molta esperienza nell’ambito siti web/design e vuole mettere in piedi un sito web o blog professionale in poco tempo. 

Quanto costa creare un blog/sito web nel 2021?

Il primo punto da affrontare è il costo di un sito web. Creare un sito professionale gratis è difficile, se non impossibile. Potete provare a usare delle piattaforme gratuite per creare siti o blog, come wordpress.com, blogger.it e altri, ma vi anticipo che le limitazioni sono tante, e molto probabilmente non sarete soddisfatti dal risultato che otterrete.

Adesso, ti parlerò dei servizi e strumenti che ho usato personalmente e di cui sono soddisfatta. Per ogni servizio ti dirò anche se è gratuito e, se non lo è, qual è il costo. Ci sono sicuramente soluzioni più economiche di quelle che ho usato io, e ve le menzionerò comunque nel corso del post nel caso siate interessati.

Dominio

Un dominio è un nome globalmente unico e distinto per un settore di internet ben determinato, per esempio un sito web.

Agli utenti i domini appaiono in questa forma:

https://www.twentyliving.it

Quando crei il sito web, devi registrare e acquistare un dominio non ancora utilizzato (e quindi libero). Quando ho creato il blog, ho controllato che i due domini twentyliving.it e twentyliving.com fossero liberi, e poi li ho registrati.

Puoi registrare il dominio tramite diverse piattaforme. Io ho usato Siteground, che regala il dominio per il primo anno se acquisti l’hosting con loro.

Altre piattaforme dove potete registrare il dominio sono:

Hosting

L’hosting non è altro che lo spazio in cui ospiterai il tuo sito, e che consente quindi di archiviare tutti i contenuti, file, pagine e database che servono per rendere disponibile il sito online.

I servizi di hosting presenti online sono tanti. Come scegliere quello giusto?

Dipende molto dai tuoi bisogni e preferenze specifiche.

Personalmente, volevo un servizio professionale che mi desse supporto in caso di necessità (in quanto non sono affatto pratica di siti web, hosting e server). Allo stesso tempo, non volevo spendere troppo, in quanto questo blog è per il momento un mio progetto personale che faccio con passione.

Dopo tante ricerche mi sono imbattuta in SiteGround. Tramite un link di referral come il mio, puoi comprare un hosting a soli 5,99 al mese invece che a 12,99 (e il dominio è in regalo, quindi non devi preoccuparti del punto precedente).

Per creare il sito ti basterà:

  • Scegliere la tipologia di hosting (io ho scelto wordpress perché volevo quest’ultimo come CMS)
  • Selezionare il tuo piano (quello startup da 5,99 va bene per iniziare, tanto si può sempre fare l’upgrade in seguito)
  • Inserire il dominio che vuoi registrare
  • Cliccare su “crea hosting”

Ed è fatta, sei riuscito a creare il tuo sito web/blog professionale!

Altre piattaforme dove ottenere l’hosting (ma che io non ho usato) sono:

Content Management System

Una volta creato l’hosting, dovrete appoggiarvi a un CMS. Il CMS sta per content management system, ovvero una piattaforma che permette di gestire i contenuti del sito web.

Il CMS più popolare è sicuramente WordPress (attenzione, mi riferisco a wordpress.org). WordPress è gratuito, e se usi siteground ti basterà qualche click (seguendo le istruzioni che ti propone siteground stesso) per attivarlo.

Una volta attivato il CMS, puoi iniziare a creare contenuti per il tuo sito e pubblicarli.

Design e Grafica

Prima di pubblicare i tuoi primi contenuti tuttavia, devi pensare al design del tuo sito. Su WordPress la grafica viene comunemente indicata con il nome “tema“.

WordPress in questo senso ti dà diverse alternative:

  • Puoi scegliere uno dei temi che WordPress stesso offre, sia gratuiti che a pagamento
  • Puoi decidere di caricare il tuo tema personalizzato

Ho guardato qualcuno dei temi offerti da WordPress ma, ad essere onesta, non mi convincevano. Quindi ho preferito comprarne uno che avesse tutto ciò che volevo nel mio sito, sia a livello funzionale che grafico.

Mi sono rivolta alla mia piattaforma preferita di risorse grafiche, Envato Elements, che ormai uso, per diversi progetti, dal 2018!

Se non lo conosci, Envato Elements offre tutto ciò di cui potresti aver bisogno in ambito grafico e di design. Su questa piattaforma trovi template già pronti, illustrazioni, grafiche, presentazioni powerpoint e molto altro. Ogni risorsa è scaricabile con licenza commerciale (importante se vuoi vendere qualcosa sul tuo sito).

Envato è il servizio a cui mi rivolgo ogni volta che devo fare qualcosa che ha a che vedere con la grafica. Basta abbonarsi anche solo per un mese per accedere all’intera libreria (che è davvero vastissima).

Il tema che ho scaricato con Envato Elements (e che vedi ora sul blog) è questo: tema Lavander

Se vuoi invece accedere alla pagina con tutti gli altri temi per wordpress (ci sono tanti temi anche di altre piattaforme CMS), ti rimando qui.

Nel file che scarichi è sempre presente una guida o tutorial, quindi non preoccuparti: riceverai tutte le istruzioni passo passo per installare il tema.

Voglio ricordarti inoltre che su envato elements puoi trovare anche altre risorse per il tuo sito, come le template per la newsletter/email, foto o immagini, illustrazioni e presentazioni, oltre che corsi, tutorial ed ebook sul mondo della grafica.

Widget

Alcuni temi scaricabili su Envato Elements comprendono anche dei widget. Cosa sono i widget?

Si tratta di blocchi di contenuti che sono indipendenti rispetto alla tua pagina principale (quella in cui compaiono gli articoli).

Nel mio tema, per esempio, sono inclusi i seguenti widget:

  • Il menu in alto
  • Lo slideshow subito sotto il menu
  • Le tre categorie principali del blog
  • Il pulsante “cerca”
  • I pulsanti “social media”
  • La mia foto e descrizione
  • I post più popolari
  • Il mio feed Instagram

Insomma, tutto ciò che non è l’articolo vero e proprio, è un widget. Per creare un sito web/blog professionale, i widget non sono essenziali, ma sicuramente raccomandati se vuoi aggiungere delle funzionalità in più per i tuoi utenti.

Dove trovare i widget oltre al tema?

  • Molti widget sono inclusi in WordPress stesso (testo, immagine, pulsante cerca, categorie ecc.)
  • Puoi creare widget da solo e modificarli (se conosci un minimo di html e css).
  • In alternativa puoi scaricare dei plugin che automatizzano il processo di creazione widget.

Non mi dilungo troppo sul tema WordPress perché va oltre lo scopo di questo articolo, ma magari farò una guida dettagliata unicamente su questo.

GDPR e Cookie Policy

Ricorda che per creare qualsiasi sito web/blog professionale, devi essere conforme alla legge sui Cookie. Ci sono diversi strumenti per creare il classico banner di consenso, come GDPR Cookie Compliance.

Io ti consiglio Iubenda. Questo servizio (che è gestito da un team di legali, quindi di esperti) ti permette di installare il banner di consenso e di avere una privacy policy gratuitamente.

Ci sono alcune limitazioni, per cui è sempre consigliabile passare a un piano PRO. Con il mio link puoi avere il 10% di sconto e ottenere Iubanda per un anno a 24 euro.

Costo finale creazione Sito Web:

  • Hosting (Siteground): 5,99EUR * 12 = 71,88EUR (esclusa IVA)
  • Dominio: gratis per il primo anno
  • Tema/grafica:
    • Gratis se scegli quelli inclusi con wordpress
    • 29 euro se scegli di scaricare risorse grafiche da Envato Elements
  • GDPR e Cookie Policy
    • Gratis se scegli plugin/widget su wordpress
    • 24 euro se scegli Iubanda

Estensioni e integrazioni

Adesso voglio parlarti di qualche integrazione utile che dovresti usare per il tuo sito.

Se questo articolo ti è stato utile, iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni settimana!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *