Metodi più efficaci di budgeting per gestire i tuoi soldi

Budgeting – I metodi più efficaci per gestire i tuoi soldi

In questo articolo ti parlo dei metodi di budgeting più efficaci per gestire i tuoi soldi e di come capire quale strategia fa per te.

Ho pubblicato non molto tempo fa un articolo dedicato al risparmio, dove spiego una strategia efficace per risparmiare, soprattutto se si è giovani. A quell’articolo tuttavia mancava la parte di budgeting, ovvero di come gestire effettivamente le spese nel corso del mese (o dell’anno). In questo articolo voglio affrontare nel dettaglio proprio questa tematica, presentandovi i migliori metodi di budgeting.

Cos’è un budget (personale)?

La definizione più semplice di budget è “dire ai tuoi soldi dove andare” Tsh Oxenreider

Come dice Tsh Oxenreider, autrice di Organized Simplicity: The Clutter-Free Approach to Intentional Living, un budget non è altro che un piano finanziario che viene utilizzato per allocare le entrate future a diverse tipologie di spese. L’obiettivo è prevedere in anticipo cosa si spenderà e dove, in modo da minimizzare le spese non necessarie e massimizzare i risparmi.

Perché fare budgeting

Perché fare un budget? Ci sono diversi motivi per iniziare a fare budgeting:

  • Ti permette di avere un piano preciso per i tuoi soldi
  • Fa sì che tu non spenda troppo in cose che non hanno valore
  • Ti permette di risparmiare
  • Ti prepara alle emergenze

La mia esperienza

Il budget è uno strumento che mi ha aiutato tantissimo a gestire le spese e che ormai uso da anni.

Durante gli anni dell’università, avendo vissuto in città abbastanza costose come Edimburgo e Amsterdam, sono stata un po’ costretta ad avere un budget ben definito e tenere conto di ogni euro speso.

Usare i budget ogni mese mi ha permesso di non spendere troppo in cose futili e di non trovarmi senza soldi per pagare spese essenziali. Inoltre, mi ha aiutato a praticare un po’ di autodisciplina, che mi è sicuramente tornata utile quando ho iniziato a lavorare e ad avere un buon surplus.

Se non avessi avuto l’abitudine del budgeting, credo che mi sarei bruciata i miei primi stipendi molto velocemente. Invece, ho iniziato a risparmiare e adesso sto raggiungendo piano piano i miei obiettivi finanziari.

I metodi più efficaci per fare budgeting e gestire i tuoi soldi

Metodo Kakeibo

Si tratta di un metodo di budgeting giapponese che ha come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza verso le tue spese.

Devi innanzitutto valutare ciò di cui hai bisogno e le ragioni per cui compri le cose che compri. Questo metodo mira, quindi, a farti comprare con intenzionalità.

Gli step da seguire sono solo due:

  • Scrivere tutte le tue spese a mano
  • Organizzare tutto ciò che compri secondo quattro sezioni specifiche:
    • Bisogni
    • Desideri
    • Cultura
    • Cose inaspettate

Il metodo prevede di riflettere regolarmente su queste aree, su quanto abbiamo speso in ognuna e su dove vogliamo migliorare.

Il metodo Kakeibo è diventato ormai molto popolare, e oggi è possibile acquistare dei quaderni fatti appositamente per chi vuole fare budgeting di questo tipo. A questo link trovi i quaderni già pronti.

Il metodo del 50/30/20

Il metodo del 50/30/20 è stato nominato per la prima volta nel libro di Elizabeth Warren, professoressa e senatrice negli Stati Uniti, nel libroAll Your Worth: The Ultimate Lifetime Money Plan”.

In cosa consiste questo metodo di budgeting? La regola da seguire è molto semplice:

  • spendere la metà delle entrate in bisogni (affitto, cibo, bollette)
  • spendere il 30% delle entrate nei desideri (ciò che ti piace fare)
  • spendere il 20% delle entrate in risparmio, investimento o per pagare dei debiti

Ovviamente queste percentuali non sono adatte a tutti. Per esempio, il 50% delle mie entrate molto spesso finisce col coprire solo le spese di affitto e di casa. Devo aggiungere almeno un altro 10% per coprire anche cibo ed altri essenziali.

Perché ti propongo questo metodo? Personalmente, la strategia del 50/30/20 mi piace perché è semplice e ottima per iniziare. Si tratta infatti del metodo che ho usato per primo, quando non avevo troppo tempo da dedicare alle mie finanze ma volevo comunque tenerne traccia.

Dovermi preoccupare di creare e registrare le spese per solo tre categorie (invece di una decina) mi ha permesso di essere costante e mantenere l’abitudine del budgeting per anni.

Il metodo del “Paga prima te stesso”

Secondo questo metodo, dovresti innanzitutto dedicare una certa percentuale delle tue entrate ai risparmi, all’investimento o al pagamento dei debiti. Il restante 80% va alle tue spese essenziali e non.

Anche questa è una tipologia di budgeting molto semplice e immediata. Si concentra particolarmente sul risparmio e l’investimento, quindi lo consiglio se hai un obiettivo in questo ambito ma hai difficoltà a mettere da parte soldi a fine mese. Spostando subito il denaro destinato al risparmio/investimento invece, non dovrai più pensarci e adeguerai automaticamente le spese restante al budget rimanente.

Budgeting basato sui tuoi valori

Questo metodo dà priorità ai tuoi valori, e non ai numeri. Ti fa quindi spendere in base a ciò che è importante per te piuttosto che spendere in diverse categorie.

Il metodo consiste nei seguenti passaggi:

  • Fare una lista di valori che sono importanti per te (dal più importante al meno importante) – esempi sono famiglia, sicurezza, indipendenza, salute, passioni ecc.
  • Calcolare il costo complessivo mensile di ogni valore
  • Capire fino a dove puoi arrivare nella lista

Al primo posto della lista della maggior parte delle persone ci sono valori come la salute e la sicurezza (quindi spese mediche, avere una casa, alimentazione ecc.). Ma dopo i valori basilari, tutti noi diamo importanza a cose diverse. Il bello del di questo metodo di budgeting sta proprio nel poterlo personalizzare al massimo.

Si tratta anche di un metodo molto “light”: non tracci ogni singolo centesimo speso, e ti focalizzi molto su ciò che valorizzi nella vita di tutti i giorni. Ti fa risparmiare tempo, ma se non hai abbastanza auto disciplina potrebbe non essere necessariamente una buona idea.

Budget zero-based

Per questo metodo di budgeting, ogni euro appartiene a una categoria specifica e, per ogni categoria, bisogna impostare un limite di spesa.

Usare i budget zero-based ti permette sicuramente di avere un piano sicuro per non spendere più del dovuto. Tuttavia, può prenderti tanto tempo in quanto devi creare una pianificazione dettagliata ogni mese.

The cash diet (la dieta di contanti)

La cash diet prevede di prevelare tutto ciò che si pensa di spendere ogni mese e usare solo quei contanti. In questo modo sarai capace di tracciare qualsiasi cosa tu spenda (e usando i contanti sarai anche molto meno incline a spendere, perché vedi letteralmente i soldi andar via).

The envelope system (il metodo delle buste)

L’envelope system consiste nel prelevare i contanti che si pensa di usare per il mese in arrivo, e dividerli in diverse buste. Ogni busta rappresenta una categoria: casa, cibo, trasporti ecc.

La regola sta nel non spendere più di quanto abbiamo inserito in ogni busta.

Si tratta di un metodo molto efficace, in quanto vengono usate buste vere e proprie dove inserire il denaro. La componente visiva fa tanto, e vedere il denaro in pacchetti separati può aiutare a restare in riga e non spendere più del dovuto.

Tuttavia, l’envelope system implica che dovresti pagare tutto in contanti, quando sappiamo bene che oggi pagare con carta può essere molto più semplice e immediato.

Come scegliere il metodo giusto per te?

Qual è il metodo di budgeting che fa al caso tuo? Scopriamolo insieme:

  • Se vuoi un metodo pratico e veloce per fare budgeting → Regola del 50/30/20
  • Se non sei troppo bravo a gestire il denaro e ti manca disciplina → Zero based budget oppure Metodo del paga prima te stesso
  • Se sei molto disciplinato, incline a risparmiare in modo automatico → Budget basato sui valori
  • Se hai tempo da dedicare al budgeting e vuoi aumentare la consapevolezza verso le tue spese – Il metodo Kakeibo
  • Se ti piace usare i soldi in contanti -> The cash diet oppure The Envelope System

Se questo articolo sui metodi più efficaci per fare budgeting e gestire i tuoi soldi ti è stato utileiscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni settimana!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *