Come imparare l'inglese da soli

Come imparare l’inglese da soli – I metodi più efficaci

In questo articolo ti parlo di come imparare l’inglese (per davvero) da soli, spiegandoti perché è possibile impararlo in modo autonomo e quali sono i metodi giusti per farlo.

Ovviamente, seguire un corso professionale può aiutarti a velocizzare i tempi di apprendimento e ti permette di essere seguito in modo individuale da insegnanti professionisti. Ma questo lo sai già.

Lo scopo dell’articolo è dirti che puoi farlo anche da solo, ma unicamente se sei disposto a impegnarti con tanta costanza ogni giorno.

Imparare l’inglese da soli: la mia storia

Perché dico che si può imparare l’inglese da soli? Principalmente perché l’ho vissuto in prima persona.

Ti racconto brevemente la mia storia con l’inglese. Se vuoi puoi saltare questa parte e andare direttamente ai consigli pratici.

Dopo aver vissuto due anni di lavoro/studio in Olanda (in inglese) e sei mesi in Scozia, ho avuto modo di fare tanta pratica con l’inglese. Sicuramente i mesi all’estero mi hanno permesso di perfezionare la mia lingua e parlare in modo più naturale.

Ma in realtà, oltre alla maggiore naturalezza nel parlare, il mio livello di conoscenza della lingua (quindi lato tecnico/grammaticale) è rimasto pressoché invariato rispetto a quello che avevo prima di partire.

Questo perché per anni mi sono immersa completamente nell’inglese (anche se ero ancora in Italia), esponendomi a contenuti in lingua ogni giorno.

Ho iniziato a leggere libri in inglese quando avevo quindici anni. Da persona che aveva sì e no la sufficienza in inglese al liceo, per me è stata una sfida enorme. Ma leggendo qualche pagina al giorno, sforzandomi di comprendere il significato generale delle frasi piuttosto che dei singoli termini, piano piano, sono migliorata.

E una volta che ho cominciato a leggere in lingua con costanza, sono passata alle serie tv, e ai podcast, fino allo scrivere in inglese.

Mi sono proposta ad un blog americano per collaborare con loro nella scrittura di articoli in lingua. Visto che la ragazza con cui lavoravo mi correggeva le bozze, ho avuto la possibilità di capire cosa sbagliavo e migliorare esponenzialmente nel giro di pochi mesi.

A diciotto anni, sono arrivata all’università già con un livello C1. Da lì, il mio inglese non è migliorato di tanto. L’unica cosa a cui mi sono dovuta abituare è stato l’interagire con persone ‘vere’ invece che allo specchio o tramite computer. Ma la maggior parte del lavoro era stato fatto da sola, in modo autonomo.

Come imparare l'inglese da soli

Perché è importante conoscere l’inglese

L’inglese è una materia che studiamo a scuola sin da piccoli, quindi più o meno tutti abbiamo già le nozioni base di questa lingua. Inoltre, i giovani tendono a consumare sempre più media e contenuti in inglese, cosa che ha facilitato ancora di più la diffusione della lingua in Italia.

Tuttavia, conoscere un inglese base, che ti permette di scambiare qualche parola o di comprendere i post sui social, non basta per ottenere un lavoro che richiede una competenza B2, C1 o addirittura C2.

L’inglese infatti è un requisito obbligatorio per quasi tutte le aziende che operano in Italia, e conoscerlo in modo approfondito può fare la differenza nel processo di selezione (soprattutto se è un fattore che viene testato). Basta pensare che la parola chiave ‘inglese’ è quella che compare più spesso negli annunci di lavoro su Linkedin.

Come imparare l’inglese da soli

Consuma media in inglese

Serie tv, podcast, youtube, film, giornali, libri, e articoli: i media in inglese a nostra disposizione sono tantissimi. Ma li stai usando tutti?

Prima di impegnarmi seriamente a migliorare il mio inglese, pensavo che guardare Netflix in lingua con i sottotitoli fosse un allenamento sufficiente. Mi è bastato togliere i sottotitoli per capire quanto in realtà avessi da migliorare.

Consumare media è un ottimo metodo per imparare le lingue, ma devi stare attento ad allenare ogni area della lingua.

Quindi sì film e serie tv, ma non limitarti, come facevo io, ad avere l’audio in inglese ascoltando distrattamente. Cerca di progredire fino ad arrivare ad eliminare completamente i sottotitoli.

Contemporaneamente all’ascolto, devi necessariamente far pratica anche nella lettura. Anzi, direi quasi che la lettura è molto più importante se vuoi davvero migliorare il tuo livello.

Ecco tutti i vantaggi della lettura in lingua:

  • Quando leggi metabolizzi le parole molto più lentamente rispetto all’ascolto
  • Hai modo di migliorare vocabolario, grammatica e cultura, in quanto molto spesso incontrerai nuove parole in contesti che non ti sono familiari
  • Leggendo vieni a contatto con un inglese corretto e ben strutturato. In questo modo il tuo cervello si abituerà molto più velocemente a riconoscere le strutture delle frasi e i gruppi di parole che di solito sono raggruppate tra loro.
  • Oggi leggere in inglese è più facile che mai. Con un qualsiasi ebook-reader ti basterà cliccare sulla singola parole per conoscerne il significato. Inoltre, gli ebook in lingua inglese hanno dei prezzi bassissimi rispetto a quelli in italiano.

A proposito di lettura in lingua, perché non leggere qualche bel libro a tema carriera in inglese? Leggi l’articolo sui quattro libri sullo sviluppo professionale da leggere assolutamente.

Come imparare l'inglese da soli

Crea contenuti in inglese

Un po’ come ho fatto io, prova a creare contenuti in lingua. Non devi necessariamente pubblicarli su internet, ma il solo fatto di scrivere un articolo o registrare un video può aiutarti tantissimo (oltre che a fare pratica) a entrare nella mentalità ‘da inglese’ e pensare sempre di più secondo le regole di questa lingua.

Ecco qualche idea di ‘creazioni’ in inglese:

  • Tieni un diario/agenda in inglese
  • Scrivi articoli in inglese
  • Scrivi delle storie in inglese
  • Apri una pagina instagram/facebook/tiktok in inglese
  • Registra un mini-podcast ad uso personale in cui parli di argomenti che ti piacciono
  • Registra video in cui parli di argomenti che ti piacciono

Come migliorare lo speaking da soli

Quando ho iniziato a impegnarmi seriamente a migliorare l’inglese, lo speaking mi sembrava una delle sfide più grandi perché non avevo nessuno con cui fare pratica.

In realtà, ci sono tanti modi per migliorare il parlato e la pronuncia in modo autonomo:

Registrati mentre parli in inglese

Anche se all’inizio ti sembrerà strano ascoltare la tua voce registrata, questo metodo ti aiuterà moltissimo a identificare le cose con cui fai più fatica quando parli in inglese e a migliorarle. Registrarsi è anche un ottimo modo per salvare il tuo progresso. Dopo qualche mese di allenamento, sentirai una differenza enorme a livello di pronuncia e di fluidità nello speaking!

Leggi ad alta voce

Leggi un libro o un articolo in inglese ad alta voce. In questo modo, pronunci parole a cui non sei abituato (e che magari non conosci). Ciò permette al tuo cervello di memorizzarle più facilmente.

E infine…pensa in inglese

Prova a vivere la tua vita in inglese e a ragionare in lingua anche nella tua mente. Questo è qualcosa che facevo sempre quando mi stavo preparando per il mio primo esame IELTS. Non appena avevo qualcosa di manuale da fare (lavare i piatti, truccarmi, asciugare i capelli) invece di ascoltare musica, mi preparavo a ipotetiche domande sulla mia vita e cercavo di rispondere in inglese. Potrebbe sembrare strano, ma permette sicuramente di entrare nella mentalità del parlare in lingua e diventa sempre più semplice nel tempo.

Se questo articolo su come imparare l’inglese da soli ti è stato utile, iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni settimana!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *