cosa sono le skills trasferibili

Cosa sono le skills trasferibili (e perché sono importanti per la tua carriera)

In questo articolo ti parlo di cosa sono le skills trasferibili e perché sono importanti per la tua carriera. Ti citerò anche esempi concreti di skills trasferibili, spiegandoti come individuare quelle che già possiedi.

Cosa sono le skills trasferibili?

Si tratta di uno specifico set di competenze che non appartengono ad un settore o ad un ruolo specifico. Al contrario, le skills trasferibili vengono utilizzate in diversi lavori e industrie, indipendentemente dalla posizione che ricopri, ed è questo che le rende strumenti molto potenti a tua disposizione.

Come per le competenze normali, esistono skills trasferibili soft (legate quindi alla comunicazione, relazioni ecc) e skills trasferibili hard (come l’analisi dei dati, o la conoscenza di un software specifico). Le skills trasferibili inoltre si evolvono nel tempo in base ai cambiamenti del mercato del lavoro e della società. Se qualche decennio fa le skills trasferibili più importanti erano il problem solving o il team working, nel 2021 tutte le aziende richiedono flessibilità, lingua inglese e conoscenza del pacchetto Office, come spiego nell’articolo sulle competenze più richieste nel 2021.

Quindi, indipendentemente dal tuo ambito specifico, le skills trasferibili rappresentano ciò che hai imparato nelle tue esperienze di studio, lavoro, volontariato o relative ad hobby che puoi utilizzare in qualsiasi ambiente. Fanno parte del tuo arsenale di competenze e dovresti usarle a tuo vantaggio.

Facciamo un esempio concreto: il mio primo lavoro appena uscita dall’università nel marketing in ambito start-up è stato molto diverso rispetto al mio secondo lavoro in consulenza tech. Tuttavia, nel mio primo lavoro avevo già acquisito competenze trasferibili come: analisi dei dati, pacchetto office, project management, pianificazione, lavoro in team, capacità di presentazione, comunicazione con i clienti, definizione di KPI ecc.

Perché dovresti concentrarti sulle skills trasferibili, e non sulle competenze più specifiche per il tuo ambito di studio/lavoro?

Le competenze specifiche ad una data posizione possono essere importanti fino ad un certo punto. Se sei un neolaureato, hai pochi anni di esperienza, se vuoi cambiare ambito di lavoro, o se hai attraversato un periodo di allontanamento dal mercato del lavoro, le aziende guarderanno innanzitutto al tuo potenziale e alle skills che effettivamente puoi dimostrare (perché il resto dovrai impararlo sul campo). Ed ecco che entrano in gioco le skills trasferibili. La cosa migliore di queste skills è che probabilmente ne possiedi già diverse, devi solo identificarle e capire quali sono quelle più rilevanti per il lavoro che ti interessa.

Perché alle aziende interessano le skills trasferibili?

  • Aiutano a valutare il tuo potenziale se non hai esperienza diretta nella posizione specifica
  • Rappresentano un valore aggiunto alle conoscenze legate al lavoro specifico
  • Chi possiede skills trasferibili è in genere capace di mettersi in gioco e andare fuori dalla propria comfort zone

Le skills trasferibili sono così importanti che molto spesso le aziende cercano di testarle nel processo di selezione. Ti è mai capitato di fare dei test psicometrici che includono quiz di logica, comprensione del testo e problemi da risolvere? Questi test sono proprio volti a valutare la personalità e potenziale del candidato, e vanno al di là delle skills specifiche al settore lavorative di riferimento.

Quali sono le skills trasferibili più importanti?

Vediamo una lista di competenze trasferibili più richieste dai datori di lavoro. Per maggiori dettagli su queste skills vi invito a leggere l’ebook sulle competenze più importanti nel 2021.

  • Soft Skills
    • Time Management
    • Learning Agility
    • Comunicazione e Public Speaking
    • Intelligenza emotiva
    • Critical Thinking
  • Hard Skills
    • Analisi dei dati
    • Data visualization
    • Lingue

Come individuare le skills trasferibili

Il primo passo per vendere al meglio il tuo profilo è identificare le skills trasferibili che già possiedi. Puoi fare ciò secondo diverse modalità:

  • Tramite un self-assessment (una valutazione in autonomia delle skills che pensi di possedere e che hai acquisito)
  • Chiedendo a compagni di università o colleghi feedback – Molto spesso le persone che hanno lavorato con te conoscono molto bene i tuoi punti di forza e di debolezza
  • Facendo un assessment online. Ti consiglio di fare alcuni test gratuiti come il High5Test oppure il quiz di Skillsyouneed. Su internet ne trovi in ogni caso moltissimi.

Come comunicare le tue skills trasferibili

Hai individuato le tue skills trasferibili. Adesso come fare a comunicarle al meglio? Dovresti cercare di mettere in risalto questo tipo di competenze:

  • Nel curriculum e nella cover letter – Cerca di capire a quali skills trasferibili potrebbero essere maggiormente interessate le aziende ed evidenziale nel curriculum/cover letter.
  • Durante il colloquio – Qui è importante pensare a esempi specifici di cui puoi parlare ai recruiter. Se leghi questi esempi a diverse skills (skills trasferibili + soft/hard skills legate al lavoro specifico) ancora meglio!

Se questo articolo su cosa sono le skills trasferibili ti è stato utile, iscriviti alla mia newsletter per rimanere aggiornato sui prossimi post e per ricevere consigli e risorse esclusive ogni settimana!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *